All posts filed under: Cioccolato

Cioccolatini al cocco (ottimo sbaglio)

Tanti omini felici….. Omino decapitato…. non sempre c’è il lieto fine :) Questa ricetta è nata da uno sbaglio. In effetti me la sono proprio cercata, perchè proprio io che ho sempre criticato la povera Benedetta Parodi, le ho fregato una ricetta che mi sembrava davvero molto pratica ed invitante e l’ho pagata per questa incoerenza… Volevo dunque fare la sua TORTA AL COCCO SENZA FARINA 3 uova 150 gr di zucchero 1/2 l di panna 250 gr di farina di cocco 1 bustina di lievito 1 bustina di vanillina Rompere le uova e sbatterle con lo zucchero. Unire la panna e amalgamare bene il tutto. Aggiungere anche farina di cocco, lievito e vanillina e impastare. Trasferire in una tortiera rivestita di carta forno e livellare bene l’impasto. Infornare a 180 gradi per circa 20 minuti. Bene, io a metà ricetta mi sono resa conto di non aver abbastanza panna, anzi, meno della metà per esattezza. Ho aggiunto del latte e un cucchiaio di farina, ma non devo aver fatto la cosa giusta, perchè Fra ha commentato il risultato …

Lollipop di frutta (e inseguimento del tempo)

Stamattina la sveglia suonava, suonava, suonava… nel dormiveglia mi chiedevo perchè si disturbasse tanto, visto che non avevo la minima intenzione di alzarmi. E poi la solita folgorazione quotidiana: io ho un lavoro, uno stipendio da guadagnare, una casa da mantenere e due gatti, di cui uno obeso e affamato. Ma questa  consapevolezza è giunta troppo tardi, quando ormai il ritardo e le corse forsennate erano realtà. Mi sono lavata-vestita-truccata-fonata-caffeata in credo 4 minuti scarsi. Ho rovesciato la bustona  di croccantini  formato famiglia sopra Sushi, per alleviare il senso di colpa non avendogli manco detto ‘giorno, ciccione!’, con Tabatina che mi guardava con il suo solito sguardo siamese di chi pensa ‘questa è mezza scema’. Poi eccomi in auto, fiondata al lavoro. In ufficio sono arrivata al pelo, ho terminato le cose urgenti e  ho cominciato quelle che saranno in ritardo domani. A breve arriva una mia amica a cena e mentre scrivo per pubblicare un post per un contest al quale tengo da impazzire, mi rendo conto di 2 cose: sarò l’ultima a partecipare …

Cioccolatini per sentirti vicina (a qual-cosa)

Mi protendo verso qualcosa, mi dirigo avanti e cammino dritta. Tento di abbandonare la razionalità ed il cinismo (ogni tanto), ma non ci riesco, quindi vittoriosa spero di fare il meglio per me e di scegliere le cose giuste, di avere tutto sotto controllo, mentre la sera mi pongo le solite domande e mi abbraccio le ginocchia. Governo la mia vita in modo che abbia senso, che produca qualcosa. Il fatto è che che in 3 righe ho detto 2 volte ‘qualcosa’. ‘qualcosa’ cosa? ‘qualcosa’ chi? Perchè a volte la sensazione, in tanta precisione e attenzione è che questo ‘Qualcosa’ non abbia né un dove, né un come. Insomma, la paura è che di questo ‘qualcosa’ potrei tranquillamente fare a meno  e che potrei lasciarmi trascinare ‘altrove’. L’isola che non c’è è stata sicuramente pensata da chi ne aveva piene le scatole dei ‘qualcosa’ e io, almeno questa sera, vorrei andare da quelle parti e smettere di farmi domande sui minimi sistemi (perchè spero che i sistemi massimi, si occupino di ben altro che dei …

Piccoli coni al rum, cioccolato bianco e ribes (e dialogo con amica)

M: ‘Secondo te perché siamo single? ‘S: ‘Non saprei, forse perchè non troviamo qualcuno che ci piaccia davvero e che ci faccia innamorare. Non è mica una cosa semplice, non capita necessariamente a tutti’  M: ‘Già, sicuramente non capita a noi’ S: ‘Si, ma è solo perché non lo vogliamo veramente’ M: ‘Dici? A me non pare di avere particolari preclusioni, ma sarà pure come dici tu…’ S: ‘Non mi sembri convinta. Scusa, analizziamo bene la cosa: siamo carine, abbiamo un lavoro, un minimo di cultura generale, siamo aperte, abbiamo viaggiato, abbiamo delle passioni. Tu sai pure cucinare! Cosa c’è che non va in noi? Non sarà mica il carattere, no!?’ M: ‘Mmm… Hai ragione tu, Sele, in noi va tutto benissimo, è solo che preferiamo stare da sole, al momento, che poi non è affatto male!’. S: ‘Vabbè Mari, parliamo di scarpe…’ PICCOLI CONI AL RUM, RIBES E CIOCCOLATO BIANCO 150 gr di cioccolato extra fondente 100 gr di cioccolato bianco 2/3 cucchiai di panna da montare 2 rametti di ribes 2/3 cucchiai di rum …