Torte e biscotti
Comments 8

Il mio corso di Cupcakes, con corse, traffico, pioggia e altre piccole calamità

cupcakesSettimana scorsa ho tenuto una lezione sui Cupcakes presso la scuola di Astrid, dove avevo seguito a mia volta un corso per fare il Sushi (e su questo argomento e la cucina giapponese in genere, aspettatevi alcuni dei prossimi post).  Ho fatto prove di ogni tipo per settimane, per sentirmi preparata e ispirata e per poter condividere al meglio la mia cup-esperienza. Non è che fossi tesa, ma un minimo d’ansia da prestazione l’avevo eccome. Mi carico in macchina la (pesantissima) impastatrice rosa confetto alle 7 di mattina (che chissà che usarne un’altra mi portasse iella e poi non montassero gli impasti), parto per l’ufficio, dal quale esco alle 15.00 per una riunione a Milano e alle 16 avevo già percorso i miei 150 km quotidiani. Si dava il caso che una potente pioggia riversasse in quel momento sul traffico milanese, bloccando la viabilità senza scampo possibile. Io non mi sentivo affatto pressata dagli impegni della giornata e non pensavo ai cupcakes, nonostante dovessi discutere di Carotine e Borlotti alla riunione, no, per nulla. Zen. Il vecchietto sulla Fiat 500 (vecchia) e il fattore con il cappello di paglia sull’Ape Piaggio che andavano a passo d’uomo, rallentando giusto in prossimità dei semafori, tanto per fare una pausa di riflessione, appena davanti al mio ‘bolide roboante’ non mi irritavano per niente, nel mio disperato ritardo. No e poi no, sono una persona paziente. Zen, zen; zen  fino a quando scendo dalla macchina e comincio a sbraitare a proposito di borlotti, cupcakes e fagiolini extra-fini, agitando le braccia ormai zuppe di pioggia e quasi piangendo per la rabbia e la frustrazione. Ma, dopo aver rischiato la galera per ‘crisi isterica’, aver partecipato ad una riunione di due ore completamente bagnata, e fatto il corso di Cupcakes (magica esperienza e gruppo di persone supe-fighissime!), dopo essermi trascinata a casa all’una di notte, e dichiarare finalmente la giornata un successo vero, una domanda è sorta spontanea e insistente nella mia testa: Ma che cavolo ci faceva un fattore con il cappello di paglia, su un’Ape Piaggio, in Viale Fulvio Testi?!

cupcakes 4

CUPCAKES con CREMA AL BURRO

Cupcakes: Ingredienti per circa 12/14 pezzi

120 gr di farina 00

120 gr di burro

120 gr di zucchero

2 uova

1 pizzico di sale

vanillina (oppure scorza di ½ limone)

1 cucchiaino scarso di lievito vanigliato per dolci

1 teglia per muffin

Pirottini in carta colorata o bianchi da 5 cm di diametro

Mettere lo zucchero e il burro a temperatura ambiente in una ciotola (o nel vaso dell’impastatrice). Montare il tutto con le fruste, fino ad ottenere una crema soffice e spumosa. Aggiungere le uova, una alla volta, continuando a sbattere l’impasto dolcemente per incorporarle. Unire il sale, la vanillina o la scorza di limone grattugiata e continuare a mischiare. Incorporare la farina e il lievito, dopo averli uniti e setacciati e mescolare l’impasto delicatamente. Deve risultare infine omogeneo e liscio, privo di grumi. Accendere il forno a 180 C° e lasciarlo scaldare. Sistemare i pirottini di carta nella teglia da muffin e riempirli di impasto fino a poco meno della metà. Infornare i cupcakes per circa 20 minuti circa, prima di toglierli dal forno forare il centro di una tortina con uno stuzzicadenti. Se sono pronti lo stecchino uscirà dall’impasto asciutto. Lasciar raffreddare molto bene prima di applicare qualunque decorazione. PS. Una volta pronto l’impasto, è possibile aggiungervi del cacao in polvere, oppure della farina di mandorle (50/60 gr), delle gocce di cioccolato nero o bianco o dei frutti rossi essiccati, della farina di cocco, omettendo la vanillina e la scorza di limone.

Crema al burro

250 gr di burro

250 gr di zucchero a velo

latte qb.

estratto di vaniglia o mandorla

sac à poche

coloranti alimentari in gel

Montare il burro già morbido con le fruste per qualche minuto, finché sarà gonfio. Aggiungere, poco alla volta e mescolando con una spatola, lo zucchero a velo setacciato (si possono usare anche le stesse fruste, ma tenendole alla potenza minima). A questo punto, se si desidera utilizzare la crema bianca, aggiungere 2 cucchiai di latte e mescolare ancora delicatamente. Se si desidera colorare l’impasto, meglio utilizzare coloranti in gel. Se si possiedono coloranti in polvere, diluirli in pochissima acqua e omettere di aggiungere il latte. Per la versione della Buttercream al cacao, basta omettere il latte e aggiungere all’impasto 50 gr di cacao amaro in polvere.

cupcakes 3

Advertisements

8 Comments

  1. però ce l’hai fatta….e che spettacolo, sei bravissima!!!!!!!!!!!
    Un abbraccio tesoro…e teniamo duro!

  2. eeeeh… che cavolo ci faceva? Ma era lì per te, no? Era lì perché tu potessi esplodere e così vedere fino a che punto serve sto .. zen-zen-zen! E’ che noi lumbàrd, lo zen non ti posso dire dove lo abbiamo lasciato.. per noi solo corse col forcone nel sedere.. ;)
    però i tuoi cupcape, per me sono inarrivabili (incluse le bocchette adatte, che non so proprio ormai più dove cercarle!)
    baci, in attesa di vederci!

  3. Ammetto che i cupcakes non li amo (non mi ispirano proprio.. sarà la crema al burro in cima, che proprio non mi va, mentre la tortina sotto sì), però i fattori con il cappello di paglia e trattore nel bel mezzo della città sì :D
    Ahah, quanto ti avrei voluto vedere imprecare su fagiolini e borlotti.. ognuno impreca a sé, non c’è che dire!

    Complimenti per il corso, però.. una bella soddisfazione :)
    Un abbraccio

  4. ahahahah bella domanda..se lo rivedi chiediglielo e facci sapere! allora sei una maestrina…hai capito la mari!!!! che ne dici di venire a faree un corso qua in australia? un bACIONEEE

  5. Un fattore sull’ape piaggio a qualche km da casa mia e io che continuo a scrivere di vivere lontano anni luce dalla campagna. E adesso che mi crederà più? Sarà stata mica una visione per non aver cenato? Oppure un miraggio dovuto alla pioggia? :-)
    Belli i cupcake ma non sono un’amante di dolci con frosting e pasta di zucchero però al corso ci sarei venuta volentieri solo per conoscerti!
    hihihihhi!!
    baci
    PS: grazie per il tuo messaggio sul mio post, non sono stata rapita dagli alieni ma impegnata su altri fronti ;-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...