All posts tagged: dessert veloce

Dessert a caso (e suoceri)

Per il ponte sono stata in Calabria a conoscere i genitori di Fra. La casa è molto bella, affacciata sullo stretto, fronte-Etna con tutta la costa Siciliana spalancata di fronte e il paese, subito fuori Reggio in cui è situata, è pieno di belle spiagge, che abbiamo trovato ancora assolate e calde.  I suoi mi hanno accolta bene (suo papà mi ha raccolto tanti tipi di frutta che non avevo mai assaggiato in vita mia, come i ‘ficarazzi e le annone’), per non parlare della sorella maggiore e ho mangiato divinamente. Anche tutti gli amici di lui mi sono piaciuti tanto, allegri e pieni di cose da raccontare. Uno di loro ci ha invitati nella sua cascina in mezzo al verde, immersa in un frutteto e ci ha offerto una cena pazzesca. La città è ordinata, pulita e tranquilla (ovviamente ne ho visto solo il centro, ma mi è parso davvero meraviglioso). Insomma, sono entusiasta di tutto! Direi che in effetti è stato perfetto, anche se il tono di voce, in casa di Fra è …

Lenticchie semplici, week-end complesso

Week-end lunghissimo, difficile da riassumere nelle 20 righe che mi concedo solitamente, per non annoiarvi. A Roma per lavoro, per il Taste. Vorrei dichiarare qui che ho pranzato con Sigrid e che rifarei tutto solo per potermi ritrovare a chiacchierare con lei, della cui semplicità, secondo me, potrebbero rendersi conto in pochi guardando le sue ricette e foto perfette e i libri pubblicati, di cui l’ultimo  da pochissimi giorni (io non sono ancora riuscita ad averlo, ma appena lo avrò acquistato, vi dirò di cosa si tratta… molto divertenti sono stati i racconti dell’autrice sulla realizzazione della copertina). Il Taste di per se stesso mi ha deluso quasi da tutti i punti di vista e comunque me lo sono goduta poco, sempre a far PR e sempre a far la guardia allo stand aziendale per il quale mi trovavo all’evento. Se non fosse stato per Nadia, credo che le rogne di lavoro e i problemi logistici mi avrebbero distrutta. Questa simpaticissima donna, cui sono legata per motivi di lavoro da molti anni, non solo mi …

Anguria con stelle di yogurt, Minorca e focaccia

‘E’ possibile che piova alle Baleari in agosto?’ – ‘Mari, ma sei scema?’, mi dicevano tutti. Vorrei solo precisare a coloro che mi hanno risposto così, che quando sono atterrata a Minorca il 29 luglio scorso, diluviava. Comunque la pioggia è durata giusto il tempo di posare le valigie e noleggiare la macchina, poi è scomparsa per il resto della settimana (grazie mille, forza cosmica, per non aver inzuppato le mie prime vacanze dopo 12 mesi consecutivi di Milano-Bergamo. Grazie per non aver voluto frantumare i miei nervi già ridotti a piccolissimi pezzi).  Adesso sono al mare, il fidanzato si è ricongiunto alla famiglia in Meridione, mentre io mi godo il solito paesino ligure di sempre con le mie solite amiche otarie (anzi, ex otarie, perchè sono dimagrite tutte, tranne me). Qua c’è anche mia madre, che ha appunto deciso di mettermi a dieta: <Mari, ti ho vista benissimo, hai mangiato un pezzo di formaggio (‘Sè mamma, magari uno solo!’). Non mangiare prima di cena, oppure mangia un frutto!> Facilissimo stare a dieta, infatti le …

Lollipop di frutta (e inseguimento del tempo)

Stamattina la sveglia suonava, suonava, suonava… nel dormiveglia mi chiedevo perchè si disturbasse tanto, visto che non avevo la minima intenzione di alzarmi. E poi la solita folgorazione quotidiana: io ho un lavoro, uno stipendio da guadagnare, una casa da mantenere e due gatti, di cui uno obeso e affamato. Ma questa  consapevolezza è giunta troppo tardi, quando ormai il ritardo e le corse forsennate erano realtà. Mi sono lavata-vestita-truccata-fonata-caffeata in credo 4 minuti scarsi. Ho rovesciato la bustona  di croccantini  formato famiglia sopra Sushi, per alleviare il senso di colpa non avendogli manco detto ‘giorno, ciccione!’, con Tabatina che mi guardava con il suo solito sguardo siamese di chi pensa ‘questa è mezza scema’. Poi eccomi in auto, fiondata al lavoro. In ufficio sono arrivata al pelo, ho terminato le cose urgenti e  ho cominciato quelle che saranno in ritardo domani. A breve arriva una mia amica a cena e mentre scrivo per pubblicare un post per un contest al quale tengo da impazzire, mi rendo conto di 2 cose: sarò l’ultima a partecipare …

Dessert velocissimo (e sopravvivenza)

Sono sopravvissuta al matrimonio. Sono sopravvissuta a tutto: ho parlato, ho ballato, sorriso: sono stata bravissima. Io e il vile non ci siamo mai rivolti la parola. Peggio: non ci siamo mai scambiati nemmeno uno sguardo, lo ho evitato con destrezza e maestria. Non gli sarà sembrato vero! Chissà se si aspettava invece di dovermi dire qualcosa (magari la sua frase preferita ‘mi dispiace per tutto quello che è successo’). Non gli è nemmeno passato per la testa di avvicinarsi a me e di chiedermi, come si fa tra persone normali: ‘Come stai?’ E’ stato troppo facile evitarlo e comunque tutto torna e si conferma: il vile è davvero vilissimo. Mi ritrovo ad invidiare persino gli ex fidanzati in buoni rapporti e per questo faccio una dichiarazione scontata: Vile, sei proprio uno scemo!   Sono felice per i miei amici sposati, anche se certo non traspare dalle mie parole. DESSERT FACILISSIMO 2 vasetti di yogurt greco 6 biscotti (ho usato quelli all’avena con le fragole, la ricetta è nel blog) 100 gr marmellata di fragole …