Antipasti, Secondi
Comments 9

Mamma’s Friggitelli (e navigar m’è dolce in questo mar)

‘Mercoledì, ho ancora davanti 3,5 giorni di paesino di mare e poi tornerà tutto come sempre. Mai come quest’anno avevo bisogno di ‘qui’, della ‘non ansia’, la ‘non fretta’, la ‘non lotta a che tutto sia perfetto’. Mai come quest’anno vorrei potermi fermare un mese e senza la minima paura di annoiarmi, anzi, con una voglia matta di annoiarmi e valutare solo il colore del prendisole e se mettere la protezione 30, 20 o 15, che mi pare già una cosa ai limiti della fatica più estrema. Bello, questo dolce far niente. I soldi, in questa piccola dimensione, hanno smesso di scappare dal portafoglio magicamente e senza ragione  come succede quotidianamente a Milano (bè, qui sono a carico della mamma!). Non mi sono dovuta occupare nemmeno di Sushi e Tabata, perchè anche a loro pensa mia madre, che tra l’altro è riuscita a far dimagrire quel panzone di Sushi e cerca invece di rimpinzare quella sorta di ‘anoressica cotoletta siamese’ che mi ritrovo al posto di una gatta vera (in questo caso senza troppo successo). Per contro ho letto tantissimo, anche se la trilogia prescelta e super conosciuta, è stata una grande delusione, dopo il primo volume. Lei non fa altro che ‘gemere’ e lui fa lo stronzo, ma ricco. Vabbè, le letture dell’inverno saranno selezionate meglio, almeno con la stessa cura impiegata per la scelta di crema solare e copricostume. 

Ps. Mini gossip: ho saputo che il Vile ha cambiato lavoro e che la sua nuova azienda, tra le altre cose, vende chirurgia estetica per la vagina. Speriamo che debba andare in giro con le protesi in tasca, hi hi!

MAMMA’s FRIGGITELLI

15 peperoni verdi e lunghi (noi li chiamiamo friggitelli, altrimenti detti ‘friarielli’)

15 olive nere tostate al forno

10 capperi sotto sale

olio evo

sale

Ungere una padella antiaderente e porvi i peperoni, interi, ben lavati e con il loro picciolo. Salare (poco, perchè sia le olive che i capperi non scherzano in quanto a sapidità). Lavare i capperi e aggiungerli ai peperoni insieme alle olive. Friggere il tutto a fuoco vivace, finchè i peperoni non siano leggermente appassiti. Avranno quindi alcune parti verde vivo ed altre più scure. L’obiettivo è quello di tostarli, quasi, senza che si brucino o anneriscano. In tutto ci vorrano 13/14 minuti. Servire bollenti s pane tostato, con pomodori a fettine e basilico freschi di frigorifero ravvivati con un goccio d’olio e una spolverata di sale.

Advertisements

9 Comments

  1. mmmmmh! Mari, che meraviglia questo dolce far niente che lasci intravedere tra le parole del tuo post :) Noi siamo in montagna, ma pure qua siamo riusciti a stravolgerci.. ieri quasi 40 km in bici, dei quali la prima metà pressoché pianeggiante/discesa e il ritorno, ovviamente, pianeggiante/salita °_O !
    Oggi dolce far nulla, ma insomma la spesa e colazioni-pranzo al sacco-merenda-cena sono sempre in agguato.
    Baci e goditi i tuoi 3,5 giorni, ormai quasi solo 3 con mammà e ridiamo un po’ per le protesi :)
    un bacione grande!

  2. Io sono al mare e la connessione non mi permette granche’ ma volevo salutarti e augurarti buon ferragosto! Da napoletana atipica non mangio friarielli, mi fanno malissimo purtroppo, ma immagino che questi della mamma siano squisiti :-) La trilogia e’ tutto fumo e niente arrosto, volevo leggerla ma no, ci ho ripensato ;-) un bacione!

  3. Guarda…io potrei morire per i peperoni fritti…e in effetti un paio di volte ho rischiato l’indigestione…ma che bei ricordi…coppe e coppe di peperoni appena raccolti e fritti dalla mamma del mio ex storico…ecco appunto..bei ricordi…l’ex, la relativa mamma e i suddetti peperoni sono ormai persi nelle curve della memoria…nessuno di loro mi rivolge più la parola, inclusi i peperoni fritti!!!
    Come capisco il tuo desiderio di oblio…punto anche io al più totale annullamento e alla disconnessione non solo da tutto il mondo circostante ma anche e soprattutto da me stessa!! Avevo pensato di andare in vacanza o ottobre…ma poi mi sono detta…arriverò mai viva a ottobre??Naaaaa meglio una settimana adesso!!E quindi domani parto per la terra madre che si da il caso essere l’ambitissimo salento…hahahaha…per una volta andrò in vacanza in un posto super trendy e senza spendere niente, coccolata come te dalla mamma e pronta a fare la solita lotta tra il desiderio di mangiare tutte le salentinità a portata di bocca e la necessità di evitare il rotolamento una volta in spiaggia…te l’ho mai detto che preferisco la montagna!!!L’anno prossimo solo montagnaaaa!!!
    Un bacio.

  4. ah…quasi dimenticavo…sto ancora rotolando sul pavimento per la questione delle protesi vaginali tascabili….mi fai morireeee!! :DDD hahahahaha eh il karma, il karma…!!!

  5. stella says

    Tu sei un fumetto, nel senso che come racconti la tua vita è davvero spassoso, senti, ma tu hai avuto il coraggio di leggere tutti e 3 i libri? Io mi sono fermata al primo, 12 euro buttati, davvero meglio gli Harmonie :-) Buone vacanze cara

  6. Come ti invidio questo dolce far niente… io sono a casa in un virtuale dolce far niente, ma non so come mi ritrovo oberata di cose (ovviamente anche inutili) da fare.. Bah?!
    Spero almeno di potermi concedere un week-end fuori porta prossima settimana (incrociamo le dita per questa sorta di unica vera vacanza).
    I friggitelli mi piacciono assai (e li ho sempre digeriti, mentre i peperoni classici mica sempre), ma sai che forse i friarielli sono le cime di rapa (lo so, il nome ingenera confusione)?! Lo ricordo per la classicissima pizza napoletana salsiccia e friarielli che, sopra, ha appunto delle cimette di rapa.

    Detto ciò, buona fine vacanze, mia cara!
    Bacissimi!

  7. izinga@libero.it says

    Bella la tua foto dei friggitelli! E’ stupefacente (almeno per me) vedere come un pizzico di fantasia nella presentazione possa esaltare un cibo così semplice come i friggitelli. E pensare che li ho serviti in modo così rude e insignificante!

    Brava Mary.

  8. Anonimo says

    ciao bella, anche io ho letto la saga dell’estate (ma in inglese cosi almeno ho unito l’utile) ed è veramente deludente!! come stai? spero tu abbia passato una bella estate.
    baci Anna

  9. :D ..stesso commento sul primo libro della trilogia. una via di mezzo tra twilight e gli harmony. delusione totale.
    ..i friggitelli invece non deludono mai.. :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...