Torte e biscotti
Comments 26

Il cuore è un criceto (e fiori alla vaniglia con confettura di pesche)

In palestra, sabato mattina, ho scoperto che il mio cuore è incredibilmente più forte e testastardo di quanto pensassi. Già lo avevo intuito sentendomi serena per la maggior parte del tempo, da qualche mese a questa parte, ma ieri ne ho avuto la certezza matematica. Il fatto è che pago l’abbonamento full optional in una palestra costosissima da 8 mesi, ma il caso (ops!) ha voluto che questo abbonamento non venisse mai sfruttato. Mi sono iscritta a tennis e a bourlesque, piuttosto che ritrovarmi a correre come una criceta sul tapis. Comunque sabato mattina, spinta da non so quale forza divina, mi sono ritrovata in suddetta palestra a correre (come una criceta, proprio sul tapis). Il trainer ha impostato 15 minuti di corsa leggera e se ne è andato. Al dodicesimo minuto ho pensato che se il mio cuore era sopravvissuto al vile, poteva resistere anche a questa ennesima tortura. Al quattordicesimo minuto ho pensato che il mio cuore poteva far quel che gli pareva, ma che io stavo per stramazzare al suolo. Al quindicesimo minuto mi sentivo fortunata ad avere ancora un rapporto col mio cuore. Lui dichiara: ‘me ne frego della tua tonificazione muscolare, batto solo perchè è un gesto involontario, non certo per farti piacere’. Morale: la palestra è molto peggio dell’ex fidanzato, persino del mio e il cuore è la parte di noi più irritabile, cocciuta, forte e vigorosa.

FIORI ALLA VANIGLIA CON CONFETTURA DI PESCHE

300 gr di farina 00

130 gr di burro leggermente ammorbidito

80 gr di zucchero

1 uovo e 1 tuorlo

1/4 cucchiaino di lievito in polvere

1 stecca di vaniglia

marmellata di pesche

zucchero a grana grossa (ossia un qualsiasi zucchero bianco a buon mercato)

Impastare velocemente la farina, il burro, le uova, gli 80 gr di zucchero, il lievito e i semi di mezza stecca di vaniglia. Porre la palla di frolla a riposare in frigo nella pellicola. Passati dai 30 ai 60 minuti, prendere la frolla e aiutandosi con la farina stenderla sottile, dello spessore di 3, 4 mm al massimo. Ricavare dei fiori in numero pari. Per metà, inciderli nel centro (io uso sempre il levatorsoli, ma banalmente andrebbe bene anche il tappo di un grosso pennarello ben lavato). Sui fiori intatti porre la punta di un cucchiaino di marmellata. Chiudere ogni fiore farcito con un fiore forato, dopo averlo passato su un lato nello zucchero a grana grossa, premendo bene in modo che lo zucchero stesso aderisca bene. Infornare e cuocere a 180° per 25 minuti.


Advertisements

26 Comments

  1. Certo che ti vuoi un po’ male… fatemi fare tutto, ma non la palestra! L’ho frequentata per qualche tempo (e ammetto che sia una delle cose più efficaci se l’obiettivo è perdere peso) ed è veramente un luogo detestabile.
    Così mi sono accattata uno step e mi torturo in casa, ma almeno nel mentre mi guardo un film :P [continuo a preferire la piscina, però]

    Questi fiorellini sono davvero deliziosi… io ho appena comprato il tagliabiscotti tondo e doppio: cerchio normale, cerchio bucato… vedi cosa ti combino :D

    Buona settimana, cara!

  2. io palestra no, preferisco una corsetta all’aria aperta :)
    mi lasci un biscottino? :) li adoro! e i tuoi fiorellini son troppo carini!
    buona giornata cara, a presto :*

  3. Ciao cara, finalmente ho capito come si fa a scriverti, pensa un po’ che sbadata… Mi piace moltissimo come scrivi, so che non dovrei per una questione di rispetto, ma i tuoi post mi fanno letteralmente sbellicare, per il tono tragicomico e molto autoironico con cui descrivi le tue sventure. Perdonami se non sono molto clemente, ma ti trovo molto simpatica, e anche in questo post nel tuo descrivere la palestra, mi sono ritrovata tantissimo, dato che odio correre stando ferma ma soprattutto odio l’atmosfera superfiga delle palestre – io che frequento da 4 anni una scuola di danza con le crepe e le macchie di umidità sui muri e ne vado fiera!! Beh, per il resto, dopo una bella sudata in palestr.. ehm, volevo dire, a correre nel parco, di questi biscotti ce be possiamo concedere una porzione doppia, meritatissima! Complimenti e a presto! Un abbraccio

  4. La prima cosa che mi viene da dirti è: continua a correre, sul tapis, o verso qualcos’altro..e vedrai che il tuo cuore ti ripagherà..verso la palestra..e verso qualche altro argomento.. ^_^
    Bell’inizio settimana con questi biscotti..ciao ciccia!

  5. Un po’ di forma fisica è necessaria, onde evitare acciacchi in vecchiaia…ma la palestra NOOOO! Meglio due passi, magari con un’amica così nel frattempo si parla un po’, oppure ginnastica e stretching davanti alla tv o con lonstero acceso… !
    Questi biscotti sono di un goloso che morderei il monitor! Attenta eh! ;-) Simo

  6. Non riesco a socializzare più di tanto con la palestra!!!
    Un’ora a settimana mi basta e mi avvanza pure!!! ..ogni scusa è buona poi ..per tagliare!!
    Belli questi fiorellini golosi!!! Fanno tanto bene al cuore!!!!
    Un bacione!!!!

  7. Bene! Sono felicissima della lieta scoperta sul tuo cuore e sul tuo stato di maggior serenità! Se serve faticare un po’ per arrivare a prenderne consapevolezza…benvenga anche la noiosissima palestra!
    Le tue ricette sono sempre più adorabili! Delicatissime anche nell’aspetto, mi piacciono!!!
    Ti abbraccio!

  8. cinzia says

    quanto mi piace leggerti!
    veramente bella questa ricettina.

  9. ehm…la palestra…giusto, non è che non mi piaccia, quando ci vado mi ci trovo anche bene…però non so com’è ma saranno 2 mesi che mi ripeto che devo rinnovare l’iscrizione ma non ho ancora “trovato il tempo”!! In effetti preferisco andare a fare jogging, e quello che mi piace di andare a correre è proprio il fatto di starmene da sola, cioè più che altro siamo il e il mio ipod, decidere il mio ritmo e assecondare il battito del mio cuore…miiii com’è romantico, soprattutto la parte in cui mi perdo nel lambro e ci metto un’ora e ritrovare la strada di casa… :)

  10. Complimenti per essere sopravvissuta a 15 minuti di corsa sul tapis…io non ci sarei riuscita…mi consolo sgranocchiando questi tuoi buonissimi biscottini!!

  11. eh eh eh mi hai fatto sorridere (e di cuore!) con questa storia del cuore
    il cuore è testardo ma ogni tanto ragionare con la testa aiuta :)
    ottimi questi biscottini
    buona settimana!

  12. Ecco perchè sul tapis non ci corro mai :)) A correre lascio che siano i criceti nella testolina e stamattina mi stanno dicendo che questi fiorellini vanno assolutamente provati :) Un bacione, buona settimana

  13. Ciao tesoro!sono mattiniera oggi e ho visto di non essere’sola!
    Grazie di essere passata!comunque io alla palestra ho rinunciato perchè
    c’era troppa gentazza che se la tirava epoi mi annoiavo a guardarmi allo specchio mentre correvo sul tapis!
    Che voglio dire se uno va in palestra forse lo fa per dimagrire e magari vedere la tua ciccia che sballotola a destra e a manca non é produttivo!no!comunque io preferisco la corsetta all’aria aperta!
    Intanto per restare in tema mi pregusto i tuoi biscotti deliziosi e “viva la cicccccia;)”

  14. Ciao Mari,
    grazie per la visita, mi ha fatto molto piacere, sarai sempre la benvenuta nella mia cucina!!
    Un abbraccio
    Mari

  15. Mi hai fatto sorridere!! Sai per quale motivo… perchè anch’io mi ero iscritta in palestra, con abbonamento costosissimo, ma poi non l’ho sfruttato!!! Troppa fatica!!! Che belli questi biscotti!
    Un abbraccio

  16. ormai non ci casco più. Abbonamenti in palestra basta. preferisco una corsetta! Deliziosi i tuoi fiorellini……ne mangerei qualcuno proprio adesso!
    Un bacione

  17. ciao Mari, anche stavolta ho riso, perché come dice anche Sara, sei troppo brava a fare autoironia, ma (ora mi odierai lo so, ma spero di non giocarmi la tua simpatia) sarebbe bello guardare al vile diversamente. Magari anche ringraziarlo, primo per essersi palesato per vile prima che fosse tardi, poi per averti offerto un’occasione per diventare più forte…
    perché come puoi ben vedere, il tuo cuore E’ MOOLTO PIU’ FORTE e si prepara per la prossima rullata..mica sul tapis, neh! un bacione
    e prendo un piccolo fiore profumato, che meraviglia!

  18. Nemmeno quando ero in perfetta forma fisica (seee) riuscivo a fare 15 minuti sul tapis figuriamoci adesso!!! Mi viene molto bene invece mangiare biscotti ah si, non mi batte nessuno ^_^

  19. Ciao Marinella, già non vedo l’ora di conoscerti a Novara! che bello scoprirti nella tua cucina a presto Alex

    p.s. a me i tuoi biscottini andrebbero bene domani dopo la lezione di idrospinning ;(

  20. il tuo cuore ti vuole bene, cara chat :)
    (e i tuoi biscottini sono deliziosi)
    buona serata

  21. Ciao Marinella
    che bello il tuo blog.
    Complimenti
    Sono contento di conoscerti di persona sabato a Novara
    Abbracci

  22. Sei uno spasso!!!Mi piace leggerti perchè in certi versi mi rivedo…nel mio passato da single… c’era una palestra,c’era un tapis roulant e la mia scena si concludeva con un tonfo dal suddetto tapis… e con il viso tutto imbrattato di nero..esclamo :”no..non è successo nulla!!” Direi una Bridget Jones con pochissima auto stima.Dato che sarebbe ora del the mi ci vorrebbero un paio dei tuoi biscotti!
    Un abbraccio
    Chiara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...